Amazon: la sconfitta del Sindacato vale un +0,8% in borsa

I leader che hanno sostenuto gli sforzi dell’organizzazione del lavoro di Amazon in un magazzino a Bessemer, in Alabama, non si tirano indietro dopo che un voto a livello di lavoratori si è concluso venerdì con una sconfitta decisiva per la folla pro-sindacale.

La Retail, Wholesale and Department Store Union (RWDSU), il gruppo che ha cercato di rappresentare i lavoratori del magazzino di Amazon, ha annunciato l’intenzione di presentare obiezioni ai risultati delle elezioni. Il conteggio finale ha totalizzato 1.798 voti contrari al sindacato e 738 voti favorevoli.

 

Michael Foster, un organizzatore RWDSU in Alabama noto come “Big Mike”, ha radunato la parte perdente durante una conferenza stampa virtuale dopo il conteggio. “Non saremo più oppressi da industrie da miliardi di dollari”, ha detto. “Combatteremo fino a quando non potremo più combattere.”

La RWDSU, che rappresenta i lavoratori di aziende come Macy’s e Bloomingdale’s, ha richiesto un’indagine completa sui comportamenti di Amazon durante il processo. Il gruppo ha detto che sta presentando reclami al National Labour Relations Board e ritiene che una ripetizione del voto “sia molto probabile”. 

 

Stuart Appelbaum, presidente di RWDSU, ha detto che Amazon ha utilizzato tattiche di intimidazione dei lavoratori “oltraggiose” prima del voto. Ha condannato una campagna “Fallo senza quote sociali”, in cui l’azienda suggeriva che i lavoratori potessero negoziare con la direzione individualmente, piuttosto che collettivamente, e non dover pagare le quote sindacali.

Appelbaum ha detto che le azioni anti-sindacali di Amazon si riflettono male su Jeff Bezos, fondatore e presidente del leviatano dell’e-commerce, che è anche una delle persone più ricche del mondo . “La gente sa chi è [Bezos] e cosa è disposto a fare ai lavoratori e alle persone che cercano di formare un sindacato”, ha detto Appelbaum.

Amazon ha una storia di schiacciamento degli sforzi sindacali. Più di recente, il National Labor Relations Board ha stabilito che la società aveva licenziato illegalmente due lavoratori attivisti che hanno criticato il gigante tecnologico per il suo impatto ambientale e il trattamento dei magazzinieri.

I leader laburisti hanno affermato che sebbene lo sforzo iniziale di sindacalizzazione sia fallito, ritengono che la loro lotta altamente pubblicizzata contro Amazon ispirerà più lavoratori a difendere i propri diritti all’interno dell’azienda e nel settore tecnologico. L’attivismo dei lavoratori è già cresciuto in altre aziende, tra cui Alphabet e Facebook . 

I leader affermano anche che il loro tentativo fallito mette in luce la debolezza delle leggi sul lavoro, che non forniscono una protezione sufficiente per i lavoratori per sindacalizzarsi. “Non dovrebbe essere così difficile formare un sindacato”, ha detto Richard Trumka, presidente della Federazione americana del lavoro e del Congresso delle organizzazioni industriali (AFL-CIO), riferendosi alle pressioni che i lavoratori di Amazon hanno dovuto affrontare dal loro datore di lavoro. “Il sistema è veramente guasto.”

 

Amazon si è opposta al suggerimento che la società abbia utilizzato tattiche spaventose per non aumentare i voti. Invece, ha detto la società, il risultato delle elezioni mostra che “le voci collettive dei lavoratori sono state finalmente ascoltate”.

“È facile prevedere che il sindacato dirà che Amazon ha vinto queste elezioni perché abbiamo intimidito i dipendenti, ma non è vero”, si legge in una dichiarazione dell’azienda. “Amazon non ha vinto: i nostri dipendenti hanno scelto di votare contro l’adesione a un sindacato”.

Foster ha detto che “la guerra non è finita” in Amazon e oltre. “Le persone sono ferite dentro”, ha detto. “Dicono che i loro cuori sono cambiati, perché ora hanno ascoltato entrambi i lati della storia.”

“Il nostro momento verrà di nuovo e la prossima volta vinceremo”, ha detto Emmitt Ashford, un lavoratore pro-sindacato di Amazon presso il sito di Bessemer.

Linda Burns, un’altra operaia, ha fatto eco al sentimento. “So che probabilmente sei un po ‘scoraggiato, ma consideralo solo un test”, ha detto. “Mantieni solo la fede.”

da FORTUNE

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento